• ACCOGLIENZA SICURA - SAFE HOSPITALITY

    Federalberghi ha realizzato un marchio e un set di strumenti per la comunicazione, che le aziende possono utilizzare per sottolineare l’attenzione dedicata alla tutela della salute degli ospiti e dei collaboratori e per rammentare a tutti le precauzioni da adottare al fine di svolgere in sicurezza le normali attività quotidiane.

     

    I vari strumenti possono essere utilizzati in molti modi: l’affissione, la proiezione sugli schermi presenti nella hall e negli altri spazi comuni, il sito internet della struttura ricettiva, le televisioni in camera, la posta elettronica, i sistemi di messaggistica, i social network, etc.

     

    Le aziende interessate ad utilizzare il kit possono farne richiesta alle organizzazioni territoriali aderenti a Federalberghi.

  • IL BONUS VACANZE

    Il “Bonus vacanze” è un contributo destinato alle famiglie che effettuano un soggiorno presso una struttura ricettiva italiana, prenotando direttamente.

     

    L’importo è modulato secondo la numerosità del nucleo familiare: 500 euro per nucleo composto da tre o più persone; 300 euro da due persone; 150 euro da una persona.

     

    Possono ottenerlo i nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro.

     

    Il bonus può essere richiesto e viene erogato esclusivamente in forma digitale, mediante una APP e può essere speso presso le strutture ricettive italiane dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

     

    Per poter utilizzare l’agevolazione è necessario verificare preventivamente se la struttura ricettiva  accetta il bonus.

  • IL BAROMETRO DELLA CRISI

    A seguito dell'emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, Federalberghi ha rilevato un vero e proprio tracollo delle presenze negli esercizi ricettivi. A marzo c'è stata una flessione del 92,3% per gli stranieri e dell'85,9% per gli italiani. Ad aprile e maggio il mercato si è completamente fermato (nell'insieme -97,8% e -94,8%). In particolare, hanno latitato gli stranieri (-99% in entrambi i mesi).

     

     A maggio, nel comparto ricettivo sono andati persi circa 118 mila posti di lavoro stagionali. Se si guarda all’intero settore turismo, i posti di lavoro stagionali a rischio per l’estate 2020 sono quasi 500mila. Una volta terminata la cassa integrazione, dovranno purtroppo attendersi conseguenze anche sui contratti a tempo indeterminato.

     

     Tutto questo comporterà nel 2020 la perdita di oltre 300 milioni di presenze (-70,0% rispetto al 2018), con un calo di fatturato del settore ricettivo pari a più di 16,5 miliardi di euro (-70,3%).

     

    Per scaricare il rapporto, clicca qui.

  • IL VOUCHER SALVA-VACANZA

    Tra i provvedimenti adottati dal Governo italiano per aiutare cittadini ed imprese a fronteggiare la situazione di emergenza connessa all'epidemia Covid-19, vi è anche quello che disciplina il cosiddetto voucher "salva-vacanza".

     

    Si tratta di un titolo di credito rilasciato a coloro che, dopo aver prenotato o acquistato un soggiorno, versando il relativo prezzo o una caparra, sono costretti a rinunciare per una delle ragioni oggettive indicate dalla legge, quali ad esempio i divieti imposti dalle autorità o l'annullamento di eventi ai quali avrebbero dovuto partecipare.

     

    La soluzione è applicabile a tutti i contratti di soggiorno per i quali sia stato effettuato un pagamento e a tutte le strutture ricettive italiane, a prescindere dalla nazionalità del cliente e dalla sede dell’agenzia di viaggio o del portale attraverso cui è stata effettuata la prenotazione.

  • NON CANCELLARE, CAMBIA LA DATA

    Hai prenotato la tua vacanza per questa estate?

     

    Alcune persone sono comprensibilmente indecise a causa della situazione di incertezza dovuta all'epidemia Covid-19.

     

    Chi ha già programmato la propria vacanza estiva medita sul da farsi. Chi non ha ancora prenotato sta riflettendo.

     

    Gli albergatori italiani sono come sempre a disposizione per concordare insieme soluzioni che consentano di organizzare con serenità le  vacanze, senza timore di dover incorrere in penalizzazioni se l'evolvere della situazione imponesse di cambiare il proprio programma di viaggio.

     

    Consigliamo quindi a chi ha già prenotato di contattare la struttura ricettiva per concordare - se necessario - un eventuale cambio di data.

     

    Allo stesso modo, chi non ha ancora prenotato, può contattare la struttura ricettiva ed accordarsi per una soluzione flessibile, che consenta di cambiare le date del soggiorno in caso di necessità.

     

    Non c'è ragione di rinunciare alla vacanza!

     

    #cambialadata #changethedate #vacanzasicura

  • EMERGENZA CORONAVIRUS - LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI

    In questa pagina del sito di Federalberghi sono riportate, in sintesi, le risposte alle domande più frequenti concernenti i provvedimenti che si stanno susseguendo in materia di Coronavirus.

     

    E' disponibile inoltre una pagina con le news pubblicate da Federalberghi sull'argomento.

     

    Le fonti citate in calce ad ogni FAQ sono pubblicate nelle apposite sezioni di questo sito (circolari, comunicati stampa, newsletter, etc.).

     

    Invitiamo le strutture ricettive che abbiano necessità di ulteriori informazioni o chiarimenti a rivolgersi alla propria associazione territoriale.

  • EMERGENZA CORONAVIRUS - LE NEWS DI FEDERALBERGHI

    In questa pagina del sito di Federalberghi è riportato l'elenco delle news pubblicate da Federalberghi in tema di coronavirus.

     

    E' disponibile inoltre una pagina con le risposte alle domande più frequenti.

     

    I singoli documenti sono in ogni caso reperibili nelle apposite sezioni del sito (circolari, comunicati stampa, newsletter, etc.).

     

    Invitiamo le strutture ricettive che abbiano necessità di ulteriori informazioni o chiarimenti a rivolgersi alla propria associazione territoriale.

     

  • EMERGENZA CORONAVIRUS - AMMORTIZZATORI SOCIALI

    In questa pagina del sito di Federalberghi è disponibile una panoramica degli ammortizzatori sociali che le imprese e i lavoratori del settore turistico ricettivo possono utilizzare per far fronte all'emergenza in atto.

     

    Le fonti citate sono pubblicate nelle apposite sezioni di questo sito (circolari, comunicati stampa, newsletter, etc.).

     

    Invitiamo le strutture ricettive che abbiano necessità di ulteriori informazioni o chiarimenti a rivolgersi alla propria associazione territoriale.

     

Sul numero 16/2020 della newsletter di Federalberghi si parla dell’avvio del bonus vacanze, del credito di imposta sui canoni di locazione, del nuovo servizio online dell’INAIL e di tanto altro ancora.

Il 2020 era iniziato con un aumento delle presenze a gennaio rispetto all’anno precedente (+3,8% per gli stranieri e +4,8% per gli italiani). Con l’avanzare dei contagi il turismo è stato il primo settore a bloccarsi con un tracollo delle presenze, del traffico aeroportuale e degli occupati.

Il 18 giugno Federalberghi ha incontrato il presidente del Consiglio dei ministri nell'ambito delle audizioni organizzate per gli Stati Generali dell'Economia.

Il nostro presidente ha rammentato al Governo la necessità di irrobustire le misure di sostegno previste dal decreto Rilancio, anche recependo con urgenza alcune misure previste dal Piano redatto dal Comitato degli esperti.

Le nostre priorità spaziano dalla proroga della cassa integrazione alla riduzione del costo del lavoro per le imprese che ripartono, passando per le peculiarità delle imprese in affitto e per la riduzione della pressione fiscale sugli immobili strumentali, senza dimenticare le problematiche connesse alla riqualificazione delle strutture ricettive, alla concorrenza sleale esercitata delle centinaia di migliaia di appartamenti abusivi che inquinano il mercato ed all’abuso di potere dominante dei portali di prenotazione che vessano sistematicamente gli hotel

Il manuale "Accoglienza Sicura" illustra un bouquet di soluzioni utilizzabili all’interno delle strutture turistico ricettive al fine di prevenire la diffusione del virus SARS-CoV-2, per offrire adeguata protezione agli ospiti e ai collaboratori.

 

Il manuale ripercorre le prescrizioni dettate dalle linee guida delle Regioni, integrandole con i suggerimenti formulati dal comitato internazionale di esperti insediato da Federalberghi.

Approvata dall'Assemblea di Federalberghi, a Capri, il 3 maggio 2019.

Testo dell’avviso comune 28 febbraio 2020 sottoscritto da Federalberghi, Faita, Fipe e Fiavet, con la partecipazione di Confcommercio, e dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, per le politiche attive a sostegno dei lavoratori e delle imprese del turismo danneggiati dall'epidemia covid-19.

Le Associazioni Territoriali
Mappa dell'ItaliaPugliaMoliseCampaniaAbruzzoMarcheLazioUmbriaBasilicataToscanaEmilia RomagnaCalabria
Gli alberghi italiani
Federalberghi Terme a favore della riapertura delle saune

La situazione di emergenza sanitaria insorta a causa del diffondersi del virus SARS-COV2 in Italia, ha richiesto l’adozione di misure di contenimento estremamente rigide e di forte impatto sul tessuto produttivo. I dati della Protezione Civile mostrano tuttavia che ad oggi la situazione si sta finalmente normalizzando, tanto da consentire la riapertura di quasi tutte le attività, purché nel rispetto delle disposte misure di sicurezza.

Protocollo d'intesa ABI e Federalberghi

Abi e Federalberghi hanno stipulato un Protocollo di intesa per agire insieme perché la misura del “Bonus vacanze” abbia un ampio e tempestivo utilizzo.

 

bonus vacanze e Stati Generali dell'economia

Bonus vacanze ai nastri di partenza. Il 91,6% già lo conosce, il 52,2% intende utilizzarlo. Bocca: al Parlamento chiediamo di migliorare la norma. Allo stesso tempo, vogliamo sfruttare tutte le opportunità. Oggi pomeriggio Federalberghi illustrerà al Governo le priorità del settore turismo.

bonus vacanze - chiarimenti agenzia delle entrate

L'Agenzia delle entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito alle procedure che le strutture ricettive devono seguire al fine di verificare la validità dei bonus vacanze e di confermarne l’applicazione.

tax credit vacanze - circolare agenzia delle entrate

Con la circolare n. 18 del 3 luglio 2020, l’Agenzia delle entrate ha fornito alcuni chiarimenti per la fruizione del Credito d’imposta Vacanze. In particolare, il nuovo documento dell’Amministrazione finanziaria analizza il contenuto dell’articolo 176 del decreto legge “Rilancio”, con cui è stato previsto un credito in favore dei nuclei familiari con ISEE non superiore a 40.000 euro, utilizzabile dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 per il pagamento di servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive, nonché dagli agriturismi e dai bed&breakfast.

contributo di sistema per l'anno 2021

Sono disponibili le istruzioni operative per la riscossione del contributo di sistema attraverso la convenzione Federalberghi / INAIL.

​​​​
TTG Travel Experience - 14/10/2020

TTG Travel Experience il marketplace del turismo in Italia

SIA Hospitality Design - 14/10/2020

SIA Hospitality Design l’unica fiera in Italia dedicata esclusivamente all’hospitality

General Assembly Hotrec (Lofoten) - 15/10/2020

General Assembly Hotrec in Norway (Lofoten)